Seguici su

News

15 Novembre 2019

Benvenuti ad Alessano, porta del Capo di Leuca

“Giace nel regno di Napoli una penisola fertile, et amena et produttrice di felici ingegni, quanto che alcuna altra provincia al mondo ne sia, chiamata Leucadia. Quivi sopra una dilettevolissima Colina partecipante del piano è posta una città molto amena, e gratiosa per la bontà dell’aria, per la vicinanza del mare e per la fertilità del terreno, ripiena di pellegrini ingegni, di leggiadre donne, superba di palaggi, e di giardini molto allegra e riguardevole, chiamata Alessano. Capo di quel paese”.

(Cesare Rao: Argute et facete lettere, Trento 1590)

La SAGRA dei Peperoni alla FICANDÒ nasce per il piacere di far gustare ai turisti, ma non solo a loro, alcuni sapori semplici e genuini che stanno scomparendo. E’ una pietanza semplice, facile ed economica da preparare in pochissimo tempo e viene chiamata così soltanto ad Alessano.

La sagra del peperone alla Ficandò si svolge tra i vicoli del Centro Storico e le tipiche case “A CORTE” di Alessano. Il peperone, ma non solo, viene preparato e gustato nei diversi sapori, unendo i piatti tipici e semplici della cucina contadina alessanese.

Ultimi articoli

News 21 Luglio 2020

Graduatoria Bando “Operatori Turistici”

In allegato la graduatoria per la selezione di n.4 Operatori Turistici a cui affidare la gestione dei servizi di accoglienza e informazione turistica dell’Ufficio I.

News 15 Luglio 2020

Avviso di selezione di 4 “Operatori Turistici”

In allegato l’avviso di selezione di n.4 Operatori Turistici a cui affidare la gestione dei servizi di accoglienza e informazione turistica dell’Ufficio I.

Da visitare 14 Aprile 2020

Carbonari in Alessano (Massoneria)

Alcuni cenni storici sulla Massoneria / Settari Molti considerano la Carboneria una sorta di braccio della Massoneria.

Da visitare 14 Aprile 2020

Palazzo Ducale

Stella a sedici punte, Stemma araldico Del Balzo,  M – F Margherita e Francesco Del Balzo Conti di Alessano La sua costruzione avvenuta alla fine del 1400, si deve invece alla famiglia Del Balzo.

torna all'inizio del contenuto